L'ufficio delle imposte australiano afferma che non può fare affidamento sui record degli utenti di criptovalute

"La nostra principale preoccupazione è che molti contribuenti credano che i loro guadagni in criptovaluta siano esentasse o tassabili solo quando le partecipazioni vengono incassate in dollari australiani", ha affermato il commissario dell'ATO.

L'ufficio delle imposte australiano afferma che non può fare affidamento sui record degli utenti di criptovalute

L'Australian Tax Office (ATO) afferma che non può fare affidamento sui criptocapitalisti per tenere d'occhio i loro acquisti di criptovalute e i loro guadagni, sebbene la maggior parte dei capitalisti tenti il ​​loro ideale.

Parlando al seminario della 14a Conferenza internazionale ATAX sull'amministrazione fiscale il 23 novembre, il commissario dell'ATO Chris Jordan si è preoccupato che molti nuovissimi criptocapitalisti potrebbero non riconoscere completamente le loro responsabilità di dichiarazione delle tasse:

"In un settore che sta crescendo rapidamente con nuovi investitori, non possiamo fare affidamento sul fatto che i contribuenti sappiano che devono tenere registri dei loro redditi da investimenti e plusvalenze e divulgarli nelle loro dichiarazioni dei redditi".

"La nostra principale preoccupazione è che molti contribuenti credano che i loro guadagni in criptovaluta siano esentasse o tassabili solo quando le partecipazioni vengono incassate in dollari australiani", ha incluso.

Jordan ha descritto che l'ATO ha effettivamente funzionato su mezzi per "spingere" gli individui nelle istruzioni ideali come la precompilazione delle informazioni sulla dichiarazione dei redditi per motivare le persone crittografiche a segnalare i loro investimenti finanziari.

Il commissario ha inoltre affermato che l'ATO ha effettivamente aumentato le sue capacità di corrispondenza delle informazioni commerciali nel 2021 acquistando dettagli dai sistemi lato domanda di criptovaluta (DSP), condividendo i registri dei computer e i broker.

"Abbiamo ampliato i nostri protocolli di corrispondenza dei dati per ottenere più dati da terze parti per assistere con investimenti emergenti come la criptovaluta".

Ha incluso che: "Stiamo lavorando duramente per migliorare il modo in cui raccogliamo, gestiamo, condividiamo e utilizziamo i dati, ma stiamo solo grattando la superficie".

Correlata: La Reserve Bank avverte gli australiani di puntare sulle criptovalute "guidate alla moda"

La Giordania ha tuttavia notato che "la maggior parte delle persone fa la cosa giusta" poiché la conformità alla copertura fiscale, o la "prestazione fiscale" delle persone e delle imprese locali in Australia è elevata con "poco o nessun intervento" da parte dell'ATO al 94%. come l'87% in particolare.

Analisi della catena in basso

Una società a cui l'ATO potrebbe rivolgersi in futuro è la compagnia Chainalysis della Commonwealth Bank of Australia

Il 24 novembre, il supervisore nazionale di Chainalysis in Australia e in Nuova Zelanda Todd Lenfield ha informato l'Australian Financial Review che la sua azienda desidera fornire conoscenze vitali all'AUSTRAC e all'ATO.

“Vogliamo avere conversazioni con AUSTRAC su ciò che stanno cercando di regolamentare e spiegare all'ufficio delle imposte le lezioni che possono essere apprese da ciò che sta facendo l'IRS. Possiamo prendere l'esperienza che abbiamo nello spazio e fornire un sapore locale", ha affermato.

La società attualmente fornisce soluzioni di valutazione blockchain per il Federal Bureau of Investigation degli Stati Uniti e per l'Internal Revenue Service, ha inoltre esplorato l'organizzazione crittografica con sede in Russia Suex OTC che è stata presa di mira dal Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti a settembre per promuovere gli acquisti per i rimborsi di ransomware.

Ogni trader che scambia criptovaluta sull'exchange Binance vuole conoscere l'imminente aumento del valore delle monete al fine di realizzare enormi profitti in un breve periodo di tempo.
Questo articolo contiene istruzioni su come scoprire quando e quale moneta parteciperà alla prossima “Pump”. Ogni giorno, la comunità su Segnali Crypto Pump del canale Telegram per Binance pubblica 1-2 segnali gratuiti sull'imminente "Pump" e rapporti su "Pump" di successo che sono stati completati con successo dagli organizzatori della comunità VIP.
Questi segnali di trading aiutano a guadagnare dal 5% al ​​45% di profitto in poche ore dall'acquisto delle monete pubblicate sul canale Telegram “Crypto Pump Signals for Binance”. Stai già realizzando un profitto utilizzando questi segnali di trading? In caso contrario, provalo! Ti auguriamo buona fortuna nel trading di criptovalute e desideriamo ricevere lo stesso profitto degli utenti VIP del canale Crypto Pump Signals per Binance.
Guglielmo Adamson/ autore dell'articolo

Trader con una vasta esperienza nei mercati dei cambi e delle criptovalute. Nonostante la sua giovane età, è già conosciuto in ampi circoli come professionista nel campo dell'analisi finanziaria e del trading, esperto presso l'International Financial Center.

Notizie crittografiche e segnali di pompaggio per il commercio su Binance
Lascia un Commento